Catasti

IT-ASLT-F494200364

(1769-1970; 11451 : 4239 regg., 6429 mappe, 780 bb.)

La costituzione ancipite della provincia di Littoria - Latina, al pari dei continui spostamenti della documentazione dovuti ai numerosi trasferimenti di competenze, hanno determinato una particolare stratificazione delle mappe e dei registri catastali per la quale, nonostante l’evidente carattere di frammentarietà, è possibile tuttavia ricostruire in modo pressoché fedele la storia degli impianti e delle proprietà in cui è ripartito il territorio provinciale. La documentazione, per la parte anteriore all’avvio del nuovo catasto italiano, offre possibilità di ricerca non agevole ma di straordinario interesse.

Complessi documentari

Catasto piano

50 regg.

1769-1782

Sotto il pontificato di Pio VI si portò a compimento, con l'editto del 15 dicembre 1777, il primo catasto statale realizzato mediante le assegne (dichiarazioni giurate dei possessori). Il fo...

Catasto di Terra di Lavoro

439 regg.

1811-1860

Il catasto della provincia di Terra di Lavoro fu stabilito con la legge 8 dicembre 1806, che ordinò la compilazione degli Stati di Sezione, mentre con decreto del 4...

Catasto gregoriano

4528 : 276 regg. e 4252 mappe

1822-1870

L’opera di catastazione geometrico – particellare avviata durante il periodo francese fu continuata da Pio VII che ne affidò la realizzazione alla Presidenza generale del censo. ...

Catasto pontino

84 : 37 regg. e 47 mappe

1833-1870

Il comprensorio della Bonificazione Pontina fu istituito come Consorzio degli Enfiteuti della Bonificazione Pontina con circolare di Pio IX nel 1861. La tipologia della documentazione è quel...

Catasto italiano terreni

310 regg, e 16 mappe

1871-1930

Il R.D. 2455/1865 dispose l'unificazione degli uffici del catasto con l'amministrazione delle tasse e del demanio e successivamente, con L. 3682/1886, fu emanata una nuova...

Nuovo catasto italiano

780 bb., 2730 regg., 2115 mappe, 3 pacchi

1930-1970

la documentazione riguarda l'impianto e la gestione del catasto.