Catasto di Terra di Lavoro

IT-ASLT-F494200373

(1811-1860; 439 regg.)

Il catasto della provincia di Terra di Lavoro fu stabilito con la legge 8 dicembre 1806, che ordinò la compilazione degli Stati di Sezione, mentre con decreto del 4 aprile 1809 venne incaricata una Commissione di formare un Catasto "provvisorio" di tutte le proprietà, che prevedeva la rilevazione particellare.

Il fondo comprende i comuni di Gaeta, Traetto (ora Minturno), Elena (aggregato dal 1906 a Gaeta), Itri, Lenola, Maranola, Monte S. Biagio, Ponza, Sperlonga, Spigno Saturnia, Suio.

La documentazione, costituita da stati di sezione, matricole e trasporti, fu prodotta dall'Ufficio delle contribuzione dirette di Capua - poi Santa Maria Capua Vetere -, le cui competenze furono poi assorbite dall'Agenzia delle imposte dirette e del catasto di Caserta.

Serie

Stati di Sezione

regg.

1809-1813

Trasporti

regg.

1810-1906

Matricole cognomi

regg.

1922-1932