Ufficio del genio civile di LATINA

  • Tipologia - ENTI
  • Sede - Latina
  • Natura giuridica - statale
  • Luoghi e/o ambito geografico di competenza - Provincia di Latina, Lazio, Italia
  • Anno inizio - 1934 - Anno fine - 1977
  • Data compilazione - 09/10/2012
  • Redattore - Servizio archivistico

Storia, mandato,funzione

Se fino al 1815 la sorveglianza dei lavori pubblici “di pace” era affidata al Genio Militare, si deve invece a Vittorio Emanuele I di Sardegna l’istituzione del Corpo Reale del Genio Civile formato da ingegneri civili dipendenti, a partire dal 1818, dal Ministero degli Affari Interni. Successivamente, il R. D. 20 novembre 1959, n. 3754 di Vittorio Emanuele II inquadra il Corpo Reale del Genio Civile in un ministero di nuova istituzione, il Ministero dei Lavori Pubblici. Dipende dal medesimo regio decreto la costituzione di uffici provinciali cui dovevano essere destinati gli impiegati del Corpo Reale del Genio Civile, per la realizzazione tecnico-esecutiva delle innumerevoli attribuzioni di questo nuovo ministero.
Con l’unità nazionale il Genio Civile, istituzione tecnica attiva posta a disposizione dello Stato per il servizio dei lavori pubblici (R. D. 5 luglio 1882, n. 874, e T. U. sul proprio ordinamento approvato con R. D. 3 settembre 1906, n. 522), ha quali organi tipici gli Uffici, che si distinguono in ordinari a servizio generale e speciali. Per necessità di funzione gli Uffici ordinari agiscono nell’ambito della giurisdizione provinciale e hanno sede in ogni capoluogo di provincia. Gli Uffici speciali, invece, hanno un carattere di eccezionalità e vengono istituiti, qualora servizi specifici di particolare rilevanza si reputino da sottrarre, per questioni di praticità, alla competenza degli Uffici ordinari (alcuni esempi: l’Ufficio per il Tevere e per l’Agro Romano; l’Ufficio per le opere edilizie della capitale; l’Ufficio per il Po; l’Ufficio per il Reno; gli Uffici per le opere marittime; gli Uffici per le nuove costruzioni ferroviarie).
Date queste semplici premesse, il Genio Civile, Ufficio di Latina (ordinario), nasce nel 1934, appena dopo l’istituzione della provincia.

Note gestionali

Per quel che concerne la struttura ed il funzionamento del Genio Civile di Latina si può affermare che, come ogni ufficio dell’Ente, è « ripartito in organiche unità chiamate sezioni che, nei compiti e nelle funzioni, costituiscono delle unità tecniche idonee ad assicurare, ai servizi di relativa spettanza, un indirizzo razionalmENTI sistematico mediante il quale è possibile conseguire, per ogni ramo del servizio, perfezionamento ed agilità di gestione, formazione di specifiche competenze individuali e creazione di sane tradizioni tecniche» ».
I servizi tecnici di competenza dell’Ufficio di Latina, almeno per un primo periodo circoscrivibile al vENTInnio 1934-1953, sono raggruppati, così come quelli di altri uffici ordinari del Genio Civile, nelle seguenti sezioni:
Sezione I. Tecnica urbanistica. Piani regolatori di abitati. Opere igieniche. Edilizia. Viabilità ordinaria. Servizi speciali dipendenti da pubbliche calamità. Affari generali e varie .
Sezione II. Opere idrauliche delle varie categorie. Navigazione interna. Servizio acque pubbliche e servizi elettrici.
Sezione III. Bonifica integrale e trasformazione fondiaria.
Sezione IV. Opere marittime.

Inventario

Ufficio del Genio civile di Latina

Servizio archivistico,