095

  • Fondo: Pergamene di Sezze
  • Tipologia: pergamena
  • Segnatura: 93/1652
  • Data topica: Roma; 1652, agosto 07
  • Regesto: Pubblicazione della sentenza resa dal giudice deputato Ottavio Acquaviva nella causa attivata in prima istanza da Giacomo Filippo della Basilica Petri e soci (bonificatori delle paludi pontine) contro la comunitÓ setina, rappresentata da Francesco Leopardo, circa il richiesto diffalco di 250 scudi all'anno sui 787,12 pattuiti in seguito all'asserta demolizione della peschiera di Caposelce. Gli attori sono dichiarati perdenti salva l'esperibilitÓ dell'azione per l'eventuale danno dato.
  • Segretario: Franciscus Augustinus, notaio di camera.
  • Sigilli attuali: 0
  • Sigilli originali: 0

Breve descrizione

La pergamena Ŕ logora nella metÓ inferiore, mentre il signum tabellionis ha macchiato la scrittura originariamente contrapposta.Sottolineatura alla 20^ riga.Dorsali: cassa ottava e di traverso regesto caevo.
Inventario

Pergamene di Sezze, inventario nr. 38

Lucia Ployer Mione,
Vai alla ricerca